Come cantare in growl: Suggerimenti per usare una vocalità estrema senza danneggiare la voce

 come cantare in growl

Seminario sulla voce graffiata tenuto da Eleonora Bruni (Parte II)

Lunedi 22 febbraio ho partecipato al secondo seminario sulla vocalità estrema. Per chi non avesse letto il primo articolo, può farlo cliccando su questo link.

Piccola ma importantissima premessa

Il lavoro svolto sulla mia voce è stato eseguito sotto la guida di una persona competente ed esperta, quindi se proprio volete sperimentare su di voi questo tipo di voce, affidatevi a persone come lei. Non si possono sperimentare certe cose se alla base non si ha una buona conoscenza teorica su come si utilizza la voce in certi ambiti. Non mi stancherò mai di ribadirlo: La voce è uno strumento unico, ma non ha pezzi di ricambio. Quindi, occhio a quello che fate!

Stavolta ho partecipato attivamente al seminario, sperimentando la vocalità estrema sulla mia voce. Ho apprezzato tantissimo il lavoro svolto dall’insegnante Eleonora Bruni. Non solo si è rivelata una persona estremamente competente e professionale, ma anche molto simpatica e alla mano.

Prima di seguire il seminario, ignoravo l’esistenza dell’utilizzo delle strutture sovraglottiche usate per lavorare sulla vocalità estrema (studiando canto per tanti anni, nessun insegnante mi aveva mai accennato nulla a riguardo). Grazie alle sue spiegazioni ho affinato ulteriormente alcuni concetti teorici importanti legati all’aspetto tecnico del canto. Personalmente sono rimasta molto soddisfatta dal modo in cui ha saputo lavorare sulla mia voce “normale” e di come sia riuscita a farmi sentire certe sensazioni fisiche, facendomi sbloccare da alcune “inibizioni” legate alla paura di rovinare la mia voce utilizzando una vocalità estrema come il growl che invece è risultata del tutto sicura e, oserei dire, incredibilmente pazzesca!

Senza entrare troppo nei particolari, il lavoro svolto su ogni partecipante è stato principalmente fisico ma anche basato sulle sensazioni sia propiocettive che percettive. Abbiamo fatto alcuni esercizi di riscaldamento in relazione al canto che solitamente sono molto utili soprattutto prima di una performance canora. Molti sono stati svolti utilizzando anche degli attrezzi specifici, utili non solo per migliorare la postura e la respirazione ma soprattutto per destabilizzare il controllo fisico che molto spesso influisce negativamente sulla voce e su tutto il corpo. Grazie a questi esercizi “antistress” il canto, sia normale che estremo, diventa molto più armonico e piacevole. Ve lo assicuro!

Ci è stato chiesto quali fossero state le nostre sensazioni. Dopo, ognuno di noi ha cantato un pezzo di un brano a scelta, prima a voce normale e poi con la voce graffiata, utilizzando, ovviamente, le strutture sovraglottiche.

Pareri generali dei partecipanti

Alcuni percepivano ancora dei problemi legati alla resistenza e alla rigidità, altri, invece erano riusciti a superare queste sensazioni.
Quando si fa un lavoro del genere si fa molta fatica fisica e c’è un grande dispendio energetico. Inoltre si ha l’esigenza di bere molta acqua.

Aumento della percezione della voce

L’emissione è molto più fluida e libera in modalità growl rispetto alla prima volta. I fastidi legati a bruciore, irritazione alla gola diminuiscono man mano che si prende dimestichezza con questo tipo di vocalità estrema.

Già dal primo incontro ho seguito attentamente tutte le spiegazioni che l’insegnante dava ai partecipanti. Sono rimasta molto colpita e affascinata da come spiegava in maniera molto chiara e precisa i vari meccanismi applicati alla voce e soprattutto di come è riuscita a mettere a proprio agio ogni singolo partecipante presente. Avendo sperimentato direttamente queste cose, vi posso garantire che non è semplice riuscire a esercitarsi in maniera spontanea, soprattutto se non c’è una persona attenta a ogni sensazione percepita da chi sperimenta cose del genere per la prima volta. Eleonora Bruni si è rivelata una vera esperta della vocalità estrema.

Ps. Lunedì 7 marzo ci sarà l’ultimo incontro su questo splendido seminario. Finalmente riuscirò a cantare una canzone in modalità “estrema”. Yeah! :)

Lasciami un commento

Inviami una email compilando tutti i campi, ti risponderò entro 24 ore.

Se vuoi fissare una prima consulenza gratuita oppure vedere l'agenda dei miei eventi, dai uno sguardo al MIO CALENDARIO.

This site is protected by wp-copyrightpro.com