Perché è importante riscaldare la voce prima di cantare?

Un bravo professionista sa perfettamente quanto sia importante riscaldare la voce prima di ogni performance canora.

Attraverso una serie di esercizi basati sulla respirazione, sulla gestione del fiato e del suono, è possibile ottenere il massimo delle proprie prestazioni vocali senza avvertire nessuna tipo di sforzo o di tensione.

Il riscaldamento vocale previene ogni tipo di forzatura, grazie anche ad esercizi che sfruttano le tecniche di rilassamento muscolare e mentale. Inoltre, aiuta a pulire il tratto vocale da eventuali residui di muco. A tale proposito consiglio sempre di cominciare un buon riscaldamento vocale con il vocal fry (ottimo anche per raffreddare la voce dopo un’esibizione canora).

Per riscaldare la voce occorre innanzitutto curare alcuni aspetti importanti.
Prima di fare gli esercizi vocali e di respirazione, ricordo sempre a chi segue i miei corsi che è importante tenere una postura ben dritta (ma non rigida), in modo tale da facilitare l’allineamento tra la testa, il collo e le spalle (quest’ultime devono rimanere aperte e mai alzate). In questo modo si eviterà ogni tipo di tensione o irrigidimento muscolare.

In seguito si eseguono vari esercizi di respirazione (il respiro corretto è quello naturale, profondo, fatto in modo rilassato e senza compiere nessun gesto “atletico”).

Non bisogna mai cantare “a voce fredda”, soprattutto se si deve affrontare un repertorio impegnativo, altrimenti si rischia di sforzare inutilmente e di compromettere seriamente le corde vocali (le quali sono insostituibili ed è quindi fondamentale prendersene cura).

Normalmente occorrono circa venti minuti per riscaldare la voce, specie prima di un’esibizione canora. Dopo aver fatto alcuni esercizi di respirazione, si eseguono vocalizzi di vario tipo:

  • Vocalizzi muti eseguiti a bocca chiusa;
  • vocalizzi basati sui suoni nasali e labiali (come ad esempio i trilli labiali o linguali eseguiti con le sillabe consonanti “br-r”);
  • vocalizzi su scale, arpeggi, salti d’ottava, su glissati, ecc).

Utilizzare una tessitura comoda per  evitare di cantare su note troppo alte o troppo basse.

Dopo ogni esibizione, è altrettanto importante raffreddare la voce (tratteremo questo argomento nel prossimo articolo).

2 Responses to Perché è importante riscaldare la voce prima di cantare?

  1. Salve vorrei sapere solo come raffreddare bene la voce.
    Io faccio sia lirica che canto antico ma il raffreddamento non me l’hanno mai insegnato.
    Grazie.

Lasciami un commento

Inviami una email compilando tutti i campi, ti risponderò entro 24 ore.

Se vuoi fissare una prima consulenza gratuita oppure vedere l'agenda dei miei eventi, dai uno sguardo al MIO CALENDARIO.

This site is protected by wp-copyrightpro.com